Mercatini di Natale

I Saldi

Una Guida ai Saldi e alle Vendite Promozionali

Qualche giorno prima del taglio del nastro ufficiale ci si prepara ai saldi che, alle volte, richiedono una vera e propria guerra fatta di raffinate strategie, attendismo ed attacco fulmineo.

Molti di noi fanno un giro ricognitore per i negozi preferiti con lo scopo di adocchiare la merce desiderata, memorizzarne il prezzo e verificarne la disponibilità, nella paziente attesa dello scoccare dell'ora d'avvio degli sconti.

L'accorgimento di memorizzare il costo del prodotto è sempre utile seppure, è bene ricordarlo, vige l'obbligo di indicare sul relativo cartellino sia il prezzo originario che la percentuale di sconto, in modo da consentire un opportuno confronto a tutti i clienti.

Nessun obbligo, al contrario, è espressamente previsto per la sostituzione della merce in saldo, dal momento che ogni venditore può agire con discrezionalità, sia in tempi di saldi sia durante gli altri periodi dell'anno. Il negoziante non è pertanto tenuto a cambiare il prodotto acquistato e di conseguenza è consigliabile provare con cura il capo d'abbigliamento prima di procedere all'acquisto ed in ogni caso chiedere esplicitamente ai commessi se sia prevista la possibilità di sostituzione.

Se il cambio di un capo d'abbigliamento di taglia sbagliata è rimesso alla scelta del venditore, vi sono tuttavia dei casi nei quali la normativa in vigore tutela in modo chiaro l'acquirente, sia di merce in saldo che a prezzo intero. Ci riferiamo, ad esempio, all'ipotesi dell'acquisto di prodotti difettosi che, in base al Codice del Consumo, devono essere sostituiti dal negoziante nel caso in cui il danno non sia riparabile.

Informazione assai utile, in particolare quando si pesca l'occasione in mezzo a valanghe di abiti ed alle volte la gioia della conquista è tale da far dimenticare l'osservazione scrupolosa di ogni parte dell'abito, anche quella più nascosta!